INFORMAZIONI AMBIENTALI

FATTORI INQUINANTI

RIFIUTI

Le informazioni sono pubblicate sul settore amministrazione trasparente del Consorzio gestione rifiuti Medio novarese

 informazioni ambientali del Consorzio Gestione Rifiuti Medio Novarese

 

MONITORAGGIO ACUSTICO

RELAZIONE ARPA MONITORAGGIO APRILE/GIUGNO 2018

RELAZIONE ARPA MONITORAGGIO LUGLIO/OTTOBRE 2018

RELAZIONE ARPA MONITORAGGIO GENNAIO/APRILE 2019

RELAZIONE ARPA MONITORAGGIO MAGGIO-AGOSTO 2019

REPORT SPERIMENTAZIONE MAGGIO-AGOSTO 2019

MONITORAGGIO STRAORDINARIO MALPENSA AGOSTO 2019

RELAZIONE ARPA MONITORAGGIO SETTEMBRE 2019

RELAZIONE ARPA MONITORAGGIO OTTOBRE 2019

RELAZIONE ARPA MONITORAGGIO NOVEMBRE-DICEMBRE 2018

REPORT SPERIMENTAZIONE NOVEMBRE-DICEMBRE 2018

RELAZIONE ARPA MONITORAGGIO NOVEMBRE-DICEMBRE 2019

REPORT SPERIMENTAZIONE NOVEMBRE-DICEMBRE 2019

RELAZIONE ARPA MONITORAGGIO MAGGIO-AGOSTO 2020

REPORT SPERIMENTAZIONE MAGGIO-AGOSTO 2020

RELAZIONE ARPA MONITORAGGIO SETTEMBRE-DICEMBRE 2020

 REPORT SPERIMENTAZIONE SETTEMBRE-DICEMBRE 2020

TABELLE RIASSUNTIVE ARPA LEAQ ANNO 2020

 

 

 

 

 

 

 

 

SCARICHI NON RECAPITANTI IN FOGNATURA

Si evidenzia che gli scarichi delle acque reflue domestiche e/o assimilate ad esse, non recapitanti in fognatura ma negli strati superficiali del sottosuolo devono essere preventivamente autorizzati.

L’autorizzazione non ha scadenza, salvo nel caso di modifica dell’impianto.

Le utenze in cui scarico terminale sia posto a distanza inferiore o uguale a 100 mt. di raggio dalla fognatura pubblica hanno l’obbligo di immettere in essa i propri reflui. Eventuali deroghe saranno concesse solamente in presenza di comprovate e gravi difficoltà di carattere tecnico ad impedimento di un normale convogliamento dei reflui in fognatura e comunque di quanto previsto dalla normativa vigente.

Al fine di ottenere l’autorizzazione di cui sopra, occorre presentare domanda, come da modello di seguito riportato, completa degli elaborati in essa richiesti.

Si evidenzia che nel caso le acque reflue da scaricare non siano di tipo domestico e/o assimilabile ad esso, ci si dovrà rivolgere alla Provincia di Novara.

Procedimento

Ricevuta la domanda, completa di tutti gli elaborati richiesti, l’Ufficio comunale competente provvede a richiedere il parere tecnico dell’ARPA – Dipartimento di Novara ed eventualmente del Parco del Ticino, qualora  l’intervento ricade in tale ambito. Acquisiti i pareri favorevoli, l’Ufficio provvede al rilascio dell’autorizzazione.

Il termine previsto per il rilascio dell’autorizzazione è fissato in 30 giorni, ad eccezione dei tempi necessari all’acquisizione dei pareri necessari alla suddetta autorizzazione.

L’Ufficio Edilizia Privata è a disposizione negli orari di apertura al pubblico per ogni eventuali chiarimento in merito.

Costi

n. 2 marche da bollo da € 16,00 (una sulla domanda ed una sull’autorizzazione)

versamento dei diritti di segreteria nella misura di € 11,30 come da deliberazione della Giunta Comunale

Riferimenti normativi

D. Lgs. 152/2006, L.R. 13/90; L.R. 44/00; L.R. 6/03; All. 5 DPCM 1977; Regolamento d’utenza del servizio idrico integrato.

Le richieste di autorizzazione allo scarico in acque superficiali per l'anno 2018 risultano essere n.6

Le Autorizzazioni rilasciate per lo scarico in acque superficiali per l'anno 2018 risultano essere n.4

 

Modulo per richiesta autorizzazione scarico non recapitante in fognatura


Comune di Castelletto Sopra Ticino - Piazza Fratelli Cervi 5 - CAP 28053 - Codice Fiscale 00212680037
Tel 0331 971901 - Fax 0331 962277 - ufficiosegreteria(at)comune.castellettosopraticino.no.it
POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA castellettosopraticino@pec.it

Statistiche | Webmail | Privacy | Note Legali | Dichiarazione di accessibilita' | Area Riservata | Crediti

Valid XHTML 1.0 Transitional