Graduatorie

Studio sostenibile

Voucher per il diritto allo studio anno scolastico e Contributo statale per i libri di testo - 2016-2017

Scadenza 15 gennaio 2017

Per l’anno scolastico 2016/2017 l’assegno di studio viene erogato per la prima volta sotto forma di voucher.

Possono essere richiesti, alternativamente, due diversi tipi di voucher:

- Voucher per iscrizione e frequenza - Voucher per libri di testo, materiale didattico e dotazioni tecnologiche funzionali all’istruzione, attività integrative previste dai piani dell'offerta formativa, trasporto scolastico

Con la richiesta di assegnazione del voucher, è possibile presentare anche la domanda del contributo per l’acquisto di libri di testo obbligatori (l. 448/1998) per l’anno scolastico in corso. Tale contributo può essere richiesto anche quando non venga richiesto contestualmente il voucher.

Per ciascuno studente, è possibile presentare un’unica domanda di assegnazione del voucher (voucher iscrizione e frequenza oppure, alternativamente, voucher per libri di testo, materiale didattico e dotazioni tecnologiche funzionali all’istruzione, attività integrative previste dai piani dell'offerta formativa, trasporto scolastico).

Le relative domande possono essere presentate esclusivamente accedendo con le opportune credenziali all’applicazione “Accedi alla compilazione” disponibile alla pagina: www.sistemapiemonte.it/assegnidistudio
Non è ammessa nessun’altra modalità di presentazione della domanda. L'indicatore ISEE da riportare nella domanda di contributo è esclusivamente quello riferito all'anno 2016.

Voucher iscrizione e frequenza anno scolastico 2016/2017: chi ne ha diritto

 Requisiti

- studenti residenti nella Regione Piemonte alla data di pubblicazione del bando;

- il cui nucleo familiare abbia un indicatore della situazione economica equivalente in corso di validità alla data di presentazione della domanda (I.S.E.E. anno 2016) non superiore a euro 26.000,00;

- che nell’anno scolastico 2016/2017 frequentano la scuola primaria o secondaria di primo o secondo grado nelle Istituzioni scolastiche paritarie e statali facenti parte del sistema nazionale di istruzione.

Il voucher iscrizione e frequenza potrà essere utilizzato esclusivamente presso le Istituzioni scolastiche che applicano una retta per la frequenza: non è possibile usare il voucher per il pagamento delle tasse scolastiche, del contributo volontario e per altre spese funzionali all’istruzione diverse dalla retta di iscrizione e frequenza (mensa, trasporto scolastico, ecc.)

 Voucher “libri di testo” anno scolastico 2016/2017: chi ne ha diritto

 Requisiti

- studenti residenti nella Regione Piemonte alla data di pubblicazione del bando;

- il cui nucleo familiare abbia un indicatore della situazione economica equivalente in corso di validità alla data di presentazione della domanda (I.S.E.E. anno 2016) non superiore a euro 26.000,00;

- che nell’anno scolastico 2016/2017 frequentano la scuola primaria o secondaria di primo e secondo grado nelle istituzioni scolastiche statali e paritarie facenti parte del sistema nazionale di istruzione e nei corsi di formazione professionale organizzati da agenzie formative accreditate ai sensi della legislazione vigente e finalizzati all’assolvimento dell’obbligo formativo.

Il voucher “libri di testo” potrà essere utilizzato, oltre che per le consuete spese coperte in passato dall’assegno di studio (libri di testo, attività integrative previste dai piani dell'offerta formativa, trasporto scolastico) per l’acquisto di materiale didattico e dotazioni tecnologiche funzionali all’istruzione. L’elenco dei beni concretamente acquistabili mediante il voucher ssarà reso noto dalla Regione Piemonte prima della sua consegna.

 Contributo statale per i libri di testo obbligatori 2016/2017: chi ne ha diritto

 È destinato a studenti:

- residenti nella Regione Piemonte alla data di pubblicazione del bando;

- il cui nucleo familiare abbia un indicatore della situazione economica equivalente in corso di validità alla data di presentazione della domanda (I.S.E.E. anno 2016) non superiore a euro 10.632,94;

- che nell’anno scolastico 2016/2017 frequentano la scuola secondaria di I e II grado nelle Istituzioni scolastiche statali, paritarie e non statali facenti parte del sistema nazionale di istruzione e nei corsi di formazione professionale organizzati da agenzie formative accreditate ai sensi della legislazione vigente e finalizzati all’assolvimento dell’obbligo formativo

- per i quali il richiedente abbia sostenuto la spesa per l’acquisto dei libri di testo obbligatori.

La domanda di contributo può essere presentata unitamente alla richiesta del voucher, oppure singolarmente, utilizzando il Modulo unificato di richiesta contributi per il diritto allo studio anno scolastico 2016/2017.

 Chi può presentare domanda

 Il richiedente deve essere:

- uno dei genitori dello studente;

- il legale rappresentante dello studente minorenne;

- lo studente, se maggiorenne.

La domanda di contributo è redatta sotto la responsabilità, anche penale, del richiedente (art. 76 D.P.R. 445/2000). Si raccomanda pertanto particolare attenzione nella sua compilazione, principalmente nell’indicazione degli elementi utili ai fini del calcolo dell’importo del voucher (ordine scuola, diritti a maggiorazioni, ecc.).

Come si presenta la domanda

La domanda (di assegnazione del voucher e/o del contributo statale per i libri di testo obbligatori) può essere presentata esclusivamente accedendo con le opportune credenziali all’applicazione “Accedi alla compilazione” disponibile alla pagina www.sistemapiemonte.it/assegnidistudio

Non è ammessa nessun’altra modalità di presentazione della domanda.

Le credenziali già ottenute in occasione dei precedenti bandi assegni di studio sono ancora valide. Per il rilascio di nuove credenziali, anche in caso di smarrimento di quelle già possedute, è possibile rivolgersi agli sportelli indicati nell'elenco.

Nel caso in cui, per lo stesso studente, vengano presentate più domande di assegnazione del voucher, per lo stesso o per diverso tipo, sarà tenuta in considerazione soltanto la domanda trasmessa per ultima.

Per informazioni rivolgersi al Numero Verde gratuito di Regione Piemonte 800.333.444 (dal lunedì al venerdì dalla ore 9.00 alle ore 18.00).

Altre informazioni:

www.regione.piemonte.it/istruzione

www.sistemapiemonte.it/assegnidistudio

Testo tratto da: www.regione.piemonte.it/istruzione/bandi_inCorso.htm

ASSEGNI DI STUDIO 2014/2015 E 2015/2016 E LIBRI DI TESTO 2015/2016

Regione Piemonte comunica che in seguito al protrasi delle attività di ripristino del sistema di raccolta dei Moduli di richiesta contributi per il diritto allo studio a.s. 2014/2015 e a.s. 2015/2016, dovuto a problemi tecnici, il termine di presentazione delle domande è prorogato fino alle ore 23.59 di martedì 14 giugno 2016.

-----

In seguito a segnalazioni pervenute da Comuni che assistono i cittadini nella compilazione delle domande, e da alcuni utenti riguardo l'effettiva difficoltà di ottenere, in tempi brevi, il rilascio della nuova certificazione ISEE presso i CAF contestualmente impegnati ad assistere i cittadini nella compilazione delle dichiarazioni dei redditi per l'anno 2015, la Giunta Regionale con Deliberazione n. 23-3175 del 18/04/2016 ha prorogato il termine di presentazione delle domande del contributo regionale per gli assegni di studio per gli anni scolastici 2014/2015 e 2015/2016, e del contributo statale per l'acquisto dei libri di testo per l'anno scolastico 2015/2016, dal 5 maggio 2016 al 10 giugno 2016.

-----

Dalle ore 10.00 del 15 febbraio 2016 fino alle ore 23.59 del 14 giugno 2016 è possibile presentare la domanda di contributo regionale per gli assegni di studio per gli a.s. 2014/2015 e 2015/2016 e di contributo statale per l'acquisto dei libri di testo per l’a.s. 2015/2016.


Il contributo regionale (l.r. 28/2007, art. 12) riguarda:

- assegno di studio per iscrizione e frequenza per gli anni scolastici 2014/2015 e 2015/2016;

- assegno di studio per spese di libri di testo, attività integrative previste dai piani dell’offerta formativa, trasporti per gli anni scolastici   2014/2015 e 2015/2016.

Il contributo statale (l. 448/1998) riguarda invece l’acquisto di libri di testo obbligatori per l’anno scolastico 2015/2016.

La domanda al contributo regionale ed a quello statale può essere presentata esclusivamente accedendo con le opportune credenziali all’applicazione “Accedi alla compilazione” disponibile alla pagina www.sistemapiemonte.it/assegnidistudio Non è ammessa nessun’altra modalità di presentazione della domanda.

Le credenziali già ottenute in occasione dei precedenti bandi assegni di studio sono ancora valide. Per il rilascio di nuove credenziali, anche in caso di smarrimento di quelle già possedute, è possibile rivolgersi agli sportelli indicati nell'elenco.

Ciascun richiedente, avendone titolo, potrà, per ciascun figlio/studente:

- presentare richiesta di assegno di studio (per “iscrizione e frequenza” oppure per “libri di testo, attività integrative previste dai piani dell’offerta formativa, trasporti”) sull’anno scolastico 2014/2015;

- presentare richiesta di assegno di studio (per “iscrizione e frequenza” oppure per “libri di testo, attività integrative previste dai piani dell’offerta formativa, trasporti”) sull’anno scolastico 2015/2016;

- presentare richiesta di assegno di studio (per “iscrizione e frequenza” oppure per “libri di testo, attività integrative previste dai piani dell’offerta formativa, trasporti”) sia sull’anno scolastico 2014/2015 sia sull’anno scolastico 2015/2016.

Con lo stesso modulo utilizzato per la richiesta del contributo regionale per assegno di studio è inoltre possibile richiedere il contributo statale per i libri di testo.


Nel caso in cui venga presentata domanda di assegno di studio per il medesimo figlio/studente sia per l’anno scolastico 2014/2015 sia per l’anno scolastico 2015/2016, il contributo, se concesso, viene determinato sommando al contributo di importo maggiore riferito ad una delle due annualità il sessanta per cento del contributo di importo minore riferito all'altra annualità. In ogni caso l’ammontare dell’assegno erogato non potrà superare l’importo delle spese effettivamente sostenute e dichiarate nelle rispettive annualità.
Per l’erogazione del contributo, è necessario che il richiedente indichi nel modulo di domanda un codice IBAN a sé intestato su cui autorizzarne l’accredito.

N.B. Non è possibile richiedere per lo stesso studente/figlio e per il medesimo anno scolastico sia  l’assegno di studio per “iscrizione e frequenza” sia l’assegno di studio per “libri di testo, attività integrative previste dai piani dell’offerta formativa, trasporti”: può essere richiesta solo una delle due diverse tipologie di assegno di studio.

Per informazioni rivolgersi al Numero Verde gratuito di Regione Piemonte 800.333.444 (dal lunedì al venerdì dalla ore 9.00 alle ore 18.00).

Altre informazioni:

www.regione.piemonte.it/istruzione

www.sistemapiemonte.it/assegnidistudio

ASSEGNI DI STUDIO 2013-2014

Il 06/07/2015 la Regione Piemonte ha comunicato quanto segue:

- con la Determinazione Dirigenziale n. 504 del 30/06/2015 è stata approvata la graduatoria, formulata in ordine crescente in base all'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE)  delle 4.063 domande ammesse al contributo regionale per l'assegno di studio iscrizione e frequenza a.s. 2013/2014 per un importo complessivo di €. 5.112.145,00; i nominativi dei 4.063 beneficiari ammessi e gli importi dei contributi loro spettanti sono inseriti nell'Allegato A della determinazione,

- con la Determinazione Dirigenziale n. 505 del 30/06/2015 è stata approvata la graduatoria, formulata in ordine crescente in base all'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE)  delle 19.568  domande ammesse al contributo regionale per l'assegno di  studio per libri di testo, attività integrative previste dai piani dell'offerta formativa e trasporti  a.s. 2013/2014 per un importo complessivo di €. 5.896.060,00; i nominativi dei 19.568 beneficiari ammessi e gli importi dei contributi loro spettanti sono inseriti nell'Allegato A della determinazione.

Gli Allegati A delle suddette determinazioni dirigenziali sono consultabili sul sito della Regione Piemonte in Aree Tematiche Istruzione - Studio Sostenibile

www.regione.piemonte.it/istruz/dirstu/sostenibile.htm

LIBRI DI TESTO 2013-2014

Le persone che hanno richiesto il contributo sono invitate a presentare in Biblioteca gli attestati di spesa relativi all'acquisto di libri di testo per l'anno scolastico 2013/2014, accompagnati dalla dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà che si trova qui e copia della carta di identità. Gli scontrini e le dichiarazioni dovranno essere presentate entro il 23 febbraio 2015. Nel caso in cui non si presenti la documentazione richiesta non ci sarà la garanzia di vedersi erogare i contributi previsti.

ASSEGNI DI STUDIO 2013-2014 E LIBRI DI TESTO 2014-2015

Il nuovo bando regionale per ASSEGNI DI STUDIO anno scolastico 2013/2014 e il Contributo statale LIBRI DI TESTO anno scolastico 2014/2015 sono aperti dal 20 novembre al 31 dicembre 2014. Le domande potranno essere presentate esclusivamente online all’indirizzo

www.sistemapiemonte.it/assegnidistudio

Sul sito si trovano tutte le informazioni relative al bando.

Per informazioni è a disposizione il numero verde gratuito della Regione Piemonte 800 333444 (orario 9-18 dal lunedì al venerdì).
 
Qui puoi consultare il volantino della Regione Piemonte.
 
ASSEGNI DI STUDIO 2012-2013 E LIBRI DI TESTO 2013-2014

In data 03.10.2014 la Regione Piemonte ha comunicato che

- con la Determinazione Dirigenziale n. 613 del 30/09/2014 è stata approvata la graduatoria delle 6.631 domande ammesse al contributo regionale per l'assegno di studio per iscrizione  e frequenza  anno scolastico 2012/2013, inserite nell'Allegato A, per un importo complessivo  di € 8.363.575,00; con la medesima determinazione è stato approvato l'allegato A1 delle domande ammesse e finanziate, con le risorse impegnate sul bilancio 2013, pari a n. 4.193 domande per un importo complessivo di € 6.706.076,00;
- con la Determinazione Dirigenziale n. 614 del 30/09/2014 è stata approvata la graduatoria delle 35.929 domande ammesse al contributo regionale per l'assegno di studio per libri di testo, attività integrative previste dai piani dell'offerta formativa e trasporti anno scolatico 2012/2013, inserite nell'Allegato A, per un importo complessivo di €. 10.491.339,00; con la medesima determinazione  è stato approvato l'allegato A1 delle domande ammesse e finanziate, con le risorse impegnate  sul bilancio 2013, pari a n. 28.394 domande per un importo complessivo di €. 7.854.749,00.
 
Non sono previsti scorrimenti della graduatoria.
Le Determinazioni Dirigenziali sono pubblicate sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte n. 40 del 02/10/2014.
 
Il testo delle determinazioni e degli Allegati A e A1 sono consultabili sul sito della Regione Piemonte - Aree tematiche Istruzione - Studio Sostenibile -  Assegni di studio anno scolastico 2012/2013
 
Con Deliberazione n. 33-561 del 10 novembre 2014 la Giunta Regionale ha definito le quote pro-capite per la fornitura dei libri di cui alla Legge 448/1998 per l'anno scolastico 2013/2014:
 
- € 199,99 per gli alunni della Scuola Secondaria di I° grado;
- € 319,00 per gli alunni del primo anno della Scuola Secondaria di II° grado;
- € 195,00 per gli alunni del secondo anno della Scuola Secondaria di II° grado;
- € 225,00 per gli alunni degli altri anni della Scuola Secondaria di II° grado (III - V anno);
- €   45,00 per gli alunni che svolgono attività di formazione iniziale finalizzata ad assolvere l'obbligo di istruzione.
 
Per informazioni: numero verde Regione Piemonte 800.333.444 (orario 9-18 dal lunedì al venerdì).
ASSEGNI DI STUDIO 2011-2012 E LIBRI DI TESTO 2012-2013

Sono pubblicate graduatorie Legge Regionale n. 28/2007 - Art. 12 comma 1a e 1b per

Assegno di studio per libri di testo, attività integrative POF e trasporti (A.S. 2011-2012)

Assegno di studio per iscrizione e frequenza (A.S. 2011-2012)

I documenti, già pubblicati sul sito della Regione Piemonte, contengono:

- graduatorie domande ammesse;

- elenco domande non ammesse;

- domande finanziate;

- scorrimento graduatoria - Domande finanziate. 

Per quanto riguarda le Borse di studio statali (A.S. 2011/2012) si comunica quanto trasmesso ai nostri uffici dalla Regione Piemonte, ovvero che:

"Il piano di riparto regionale relativo alle borse di studio statali di cui alla legge n. 62/2000 per l'anno scolastico 2011/2012 non viene approvato in quanto, a seguito alla riduzione dei trasferimenti statali, non sono disponibili tali finanziamenti  per l'anno 2012".

La Regione comunica inoltre che "non è prevista la provvidenza economica per le Borse di studio statali (A.S. 2012/2013) in quanto, per tale anno scolastico, non risultano assegnati alle Regioni a statuto ordinario i finanziamenti statali".

Per quanto riguarda Libri di testo (A.S. 2012/2013) la Determinazione Dirigenziale 16 novembre 2012, n. 660  della Regione Piemonte destina al Comune di Castelletto Sopra Ticino la quota di € 14.075,00. La procedura di liquidazione non è ancora avviata.

L'atto stabilisce le seguenti quote:

- 135,00 € per gli alunni della scuola secondaria di I grado;

- 230,00 € per gli alunni del primo anno della scuola secondaria di II grado;

- 130,00 € per gli alunni del secondo anno della scuola secondaria di II grado;

- 120,00 € per gli alunni degli altri anni della scuola secondaria di II grado (terzo e quarto anno);

- 35,00 € per gli alunni che svolgono attività di formazione iniziale finalizzata ad assolvere l'obbligo scolastico.


Comune di Castelletto Sopra Ticino - Piazza Fratelli Cervi 5 - CAP 28053 - Codice Fiscale 00212680037
Tel 0331 971901 - Fax 0331 962277 - ufficiosegreteria(at)comune.castellettosopraticino.no.it
POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA castellettosopraticino@pec.it

Statistiche | Webmail | Privacy | Note Legali | Area Riservata | Crediti

Valid XHTML 1.0 Transitional